giovedì 9 luglio 2009

A cosa serve il G8?

Da ingnorante in materia mi faccio una domanda. Mi chiedo quali siano le funzioni del G8 e a che cosa serva l'incontro di questi giorni. Fino ad ora vedo 8 persone che ridono, scherzano e mangiano. Ogni tanto notizie frammentarie di decisioni sul clima e sulla Crisi.
Gli intenti ci sono tutti ma era davvero necessario ritrovarsi e concentrare in un unico luogo 8 Capi di Stato? Tutte queste decisioni, anche per garantire la sicurezza, non potevano essere fatte in conference call?
Si, lo so, dal vivo è meglio ma, proprio perchè siamo in un periodo di crisi era proprio necessario mobilitare tutto questo entrourages di gente? Di tutte le foto pubblicate dell'evento noto solo gente che ride, che scherza e che si da la mano.

Sentivo poco fa su radio 24 un intervista ad un esperto di politica internazionale (di cui non ricordo il nome) che ammetteva che il G8 è inutile; lo spazio di manovra di queste 8 nazioni è ridicolo raffrontato al fatto che Cina India e Brasile sono escluse. Il G8 continuava poi, è solo un ricordo, una vecchia concezione dei paesi imperialisti ricchi e potenti. Peccato però che ora le cose siano cambiate e, Paesi come quelli sopra citati sono i veri fautori del PIL mondiale. La Cina da sola ha in custodia 2000 miliardi di dollari ed è la più grande creditrice degli USA.

Viene allora da chiedersi, quale sia lo scopo.Far fare visite guidate nel "parco divertimenti Abruzzo"? Fare assaggiare tipici piatti e squisitezze della cucina italica alle first ladies?

Ma per cortesia, le cose devono cambiare; l'imperialismo è finito, il G8 è morto e sepolto nella mancanza di autonomia dei paesi che ve ne fanno parte.

EDIT: mi ero perso una notizia. Anche George Clooney a spasso tra le rovine con Veltroni (chi?)! Manco fossimo a Pompei! Che bello, ora manca solo Morgan Freeman!

4 commenti:

Polìscor ha detto...

Fare il G8 via Skype è una delle balzane idee di Beppe Grillo, buona per riderci su dopo il caffé.
Il summit non è che il momento culminante di una serie di azioni che durano quanto dura la presidenza di turno; è come il buffet finale ad una conferenza. Il vero lavoro viene compiuto prima, e dopo.
Siamo in un mondo globale, anche se ai no-global non piace. Prendere o lasciare: finché non prenderà il potere un iper-presidente mondiale, questa è la massima forma di democrazia planetaria che ci possiamo permettere. Imperfetta, certamente, migliorabile. Ma non eludibile.

George Clooney e Veltroni: qui preferisco non pronunciarmi. Se c'è una ragione ben precisa dietro la scelta di tenere il summit a L'Aquila (e di questo gli abruzzesi saranno eternamente grati, puoi giurarci), non ve n'è alcuna plausibile per una carrellata supplementare di sfigati tra le rovine. Già ce n'è stata una poco dopo il 6 aprile, ripeterla ora con figuri come Veltroni è - a mio parere - un insulto.
Ma cosa vogliamo farci: è pur sempre un luogo pubblico.

Luca Borsetta, un italiano ha detto...

L'idea di fare il G8 via skype è ovviamente provocatoria e senza alcun filo logico. Io mi chiedo semplicemente se sia il caso di tenere in piedi un istituzione come il G8 che, di fatto, non ha più autonomia.

Antonio Antenore ha detto...

ECCO PERCHE' MANCVA MORGAN FREEMAN

DA LIBERO 11/07/2009

FREEMAN SPOSA LA NIPOTINA
Dopo dieci anni di relazione, finalmente lui ha deciso di sposarla: potrebbe sembrare una bella notizia, frutto di una decisione ponderata un po' troppo a lungo ma degna di felici congratulazioni. Difficile però che Morgan Freeman ne riceva molte, visto che il futuro "sposino" è proprio lui e all'altare vorrebbe andare con la nipotina E'Dena.

Non è passato molto tempo da quando i tabloid americani hanno rivelato la storia che da un decennio unisce il 72enne attore e la 27enne (che all'inizio della liaison aveva dunque 17 anni). Una vicenda che ha scosso l'opinione pubblica mondiale, nonostante non ci sia nulla di incestuoso, visto che la ragazza è la figlia adottiva della figlia della sua prima moglie. Ma la differenza d'età e il fatto che Freeman e la seconda moglie abbiano cresciuto come loro la ragazza ha fatto gridare allo scandalo.

Che adesso rischia di diventare ancora più rumoroso: sebbene la relazione tra i due protagonisti sia "aperta" (entrambi vedono altre persone), Morgan e E'Dena vogliono sposarsi. A riferirlo è il National Enquirer: "Morgan Freeman progetta di impalmare la nipote adottiva, secondo quanto dichiara la famiglia. Nel numero del 29 giugno rivelavamo che fonti vicine all'attore 72enne sostenevano che avesse una relazione lunga quasi un decennio con la nipote adottiva di 27 anni, E'Dena Hines. Lei è la nipote adottiva della prima moglie di Morgan - che lui e la seconda moglie Myrna hanno cresciuto fin da quando era una bambina".

"La relazione segreta - continua l'articolo - ha portato alla rottura del matrimonio di Morgan, dicono fonti vicine a Freeman e alla moglie. E ora, Morgan ed E'Dena stanno pianificando di sposarsi dopo che la battaglia di Morgan per il divorzio sarà finita! Morgan l'ha portata a credere che la vuole sposare, ha detto un membro della famiglia. Diventare la signora Morgan Freeman è da sempre l'obiettivo di E'Dena, aggiunge un altro familiare".

Molti dei fan dell'attore sostengono che queste voci siano state messe in circolazione dall'entourage della ex moglie 68enne, che ha dichiarato di non aver più avuto rapporti col marito dal 2001 e di aver pensato di denunciare E'Dena come amante. Ma molti altri sono scioccati e temono che la vicenda possa stroncare la carriera del loro idolo.

Luca Borsetta, un italiano ha detto...

e poi nei film interpreta Dio...

Posta un commento